Progetto Borgarti
luglio 24, 2018
Schede Spettacoli Festival Borgarti
agosto 17, 2018

“Santino” è il mediometraggio conclusivo dell’ottavo anno della Scuola Talia.

Santino è un mediometraggio prodotto dalla Scuola Talìa, con la regia di Maurizio Ciccolella e la partecipazione degli alunni dell’anno 2017-208. Tratto dal romanzo del brindisino, residente in Firenze, Stefano Regolo, “Lo sfasciafamiglie”.

Racconta di un bambino che da grande vuol fare il santo; ma una volta cresciuto decide di aprire un’agenzia di divorzi: diventa, appunto, uno sfasciafamiglie.

La trasposizione cinematografica (anche per necessità di durata) riequilibra i piani narrativi del prima e del dopo: se nel romanzo ha più rilievo il santino da grande, impegnato nell’ impresa difficile di far separare una coppia particolare, nel corto si evidenzia il santino da giovane, quando cioè nasce e si sviluppa, dalle ceneri di un rapporto con la madre, il talento quasi mistico di far separare le coppie.

L’amore è un tema presente in Santino ed assume una connotazione particolare: nascerà da un altro fallimento, quello del suo talento .